NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

KALIEMIA o potassio nel sangue

Definizione
Il test misura la quantità di potassio che circola nel sangue. Il potassio normalmente è presente soprattutto nelle cellule e non nel plasma.

Significato
L'eccesso di potassio nel sangue (iperkaliemia) è causata, nella maggioranza dei casi, da insufficienza renale soprattutto di tipo acuto (diminuita escrezione con le urine) e a imponenti distruzioni cellulari (grandi ustioni, trattamenti chemioterapici antitumorali). Un livello di potassio più basso del normale si riscontra invece nelle diarree croniche, nei soggetti che soffrono di vomito e in chi abusa di lassativi. Può anche essere dovuta a un'eccessiva escrezione di potassio con le urine, causata da farmaci diuretici o da iperattività delle surrenali. Per determinare quale di queste cause sia in gioco (perdite digestive o perdite renali) si valuta anche il potassio nelle urine (kaliuria). Nelle perdite renali la kaliuria è, ovviamente, alta.

Valore normale
Da 3,5 a 4,5 milliequivalenti/ l (mEq/l).

Modalità di esecuzione
Su campione di sangue.

Torna all'indice

FB 2

instagram

privacy informativa