NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Sudorazione e deodoranti

 

Con il caldo si accentua il problema della traspirazione, responsabile di spiacevoli inconvenienti legati agli odori sgradevoli.
Questi ultimi sono provocati dai batteri presenti sulla pelle che producono enzimi in grado di decomporre il sudore liberandone acidi grassi liberi maleodoranti.
Per prevenire odori sgradevoli è quindi  indispensabile un’igiene accurata e ripetuta e l’utilizzo di deodoranti.

Ne esistono vari tipi che si basano su meccanismi d’azione diversi:

  • antimicrobici, che bloccano la proliferazione dei batteri, ma possono dare allergia
  • coprenti, che consistono in sostanze odorose che mascherano gli odori e quindi sono solitamente associati ad altri componenti
  • antienzimatici, che bloccano gli enzimi batterici e sono molto efficaci
  • adsorbenti, che assorbono le sostanze volatili che si formano dal sudore e perciò sono utilizzati in associazione ad altri componenti
  • antitraspiranti, che sono i più efficaci in quanto occludono parzialmente i pori riducendo la traspirazione e vengono utilizzati in caso di sudorazione molto abbondante

I deodoranti sono disponibili  in varie forme: spray, emulsioni e creme, queste ultime con un effetto molto più prolungato.
Vanno sempre applicati dopo un’accurata pulizia della parte da trattare.

Sulle mani e sui piedi è meglio utilizzare creme o polveri assorbenti e deodoranti.

Per scegliere il giusto prodotto bisogna tenere conto di vari fattori; per esempio se la pelle è molto delicata è bene evitare quelli a base alcolica o addizionati di profumo.

La depilazione aiuta a ridurre il problema , ma i prodotti deodoranti vanno  applicati almeno 24 ore dopo averla effettuata al fine di evitare irritazioni.

Anche l’utilizzo di indumenti in fibra naturale , come cotone e lino, aiuta a prevenire i problemi legati alla sudorazione.

ATTENZIONE:  Prima di intraprendere qualsiasi terapia rivolgersi sempre al medico

 

 

 

 Share/Bookmark  
   

FB 2

instagram

privacy informativa