Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere la newsletter di Farmalem

Login utente

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.
Home

I vantaggi del massaggio neonatale

     
  Massaggio neonatale  
 

Dopo nove mesi nel calore del ventre materno, venire a contatto con il mondo esterno rappresenta una sorta di trauma per il neonato. Per aiutarlo a prendere confidenza con la quotidianità può rivelarsi molto utile frequentare un corso post parto di massaggio neonatale. Che non solo rassicurerà il bambino alleviando piccoli fastidi fisiologici, ma contribuirà a creare un legame affettivo profondo fra genitore e neonato.

La tecnica del massaggio neonatale infatti, rivolta non solo alle mamme ma anche ai papà, è il modo ideale per stabilire una connessione affettiva autentica con il proprio bambino. Grazie a una delicata manipolazione fisica e al contatto visivo, il bambino impara a conoscere l’odore del genitore, il suono della sua voce e i tratti del suo viso.

Le tecniche di massaggio infantile sono varie e vengono acquisite solo attraverso i consigli e la guida di un operatore esperto, mai in autonomia, altrimenti invece di trasmettere benessere al neonato, si rischia di infastidirlo. Obiettivo del massaggio neonatale è, in sostanza, infondere benefici a lungo e breve termine: attenuare dolori, malesseri e piccole tensioni, stimolare i sensi del bambino, contribuire a regolarizzare il sistema circolatorio, i ritmi del sonno e della veglia e le attività neuro ormonali.

Ma come si effettua? Ci sono alcune accortezze da seguire: anzitutto è preferibile che il piccolo non indossi né indumenti né pannolini, e che venga disteso su un piano morbido e situato in un ambiente caldo e confortevole. La mamma o il papà dovranno avere le mani pulite e calde, prive di anelli o bracciali che potrebbero ferire involontariamente il bambino e avere le unghie corte. Infine  non vanno usati oli profumati, che rischierebbero di irritare la pelle delicata del neonato.

Le zone dove si concentra il massaggio infantile  neonatale sono il visino, la pancia, le gambe e i piedini. Il massaggio al viso, forse il momento di maggior coinvolgimento emotivo, va effettuato con movimenti molto delicati. Il massaggio a gambe e piedi rilassa il bambino e, se rivolto a determinati punti, può portare diversi benefici, come evidenzia anche la riflessologia plantare. Mentre il massaggio al pancino e alla zona inguinale può alleviare dal dolore delle coliche e liberare il bebè dall’aria in eccesso.

Il massaggio infantile è una fase importante per la crescita e lo sviluppo fisico ed emotivo del neonato e rappresenta uno scambio emotivo intenso fra genitore e figlio. 

Vuoi scoprire dove frequentare corsi di massaggio neonatale? Cerca su www.corso-preparto.it

 

A cura di: Ufficio Stampa Ok Corso Preparto

 
     
 

 torna alla sezione Gravidanza e maternità

 

Cellule Staminali

Sorgente

Area Veterinaria

Cerca Libri

Star bene con la Musica

Seguici su...

Seguici su Facebook

Contatore accessi

Numero di accessi al sito:
9081602