Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere la newsletter di Farmalem

Login utente

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.
Home

Perché scegliere un corso preparto in acqua

     
   Preparto  
 

L’acqua è l’elemento indispensabile per la vita: allontana la fatica, favorisce il rilassamento e rappresenta uno dei segreti per il benessere quotidiano di grandi e bambini. Anche nel corso della gravidanza l’acqua può avere un ruolo molto importante: molte strutture propongono dei corsi preparto in acqua, che possono aiutare le future mamme a vivere al meglio i mesi della gravidanza e a prepararsi al travaglio, attraverso esercizi mirati.

Questo tipo di corso preparto suscita un notevole interesse nelle donne in dolce attesa, che spesso però hanno dubbi e domande: come si svolgono le lezioni di questi corsi? Occorre saper nuotare? Il corso preparto in acqua viene consigliato solamente alle donne che hanno scelto di far nascere il proprio figlio in acqua o anche a chi vuole partorire in modo “tradizionale” all’ospedale? Proviamo a riepilogare le principali informazioni sui corsi preparto in acqua, chiarendo i dubbi più comuni.

Nei corsi preparto in acqua, gli esercizi vengono svolti in piscine colme di acqua riscaldata (la temperatura è variabile e oscilla tra i 29 e i 32 gradi). Dal momento che nella vasca l’altezza dell’acqua raggiunge al massimo gli 80 centimetri, non è importante tanto saper nuotare, quanto piuttosto avere confidenza con l’ambiente acquatico, in modo da poter affrontare il corso in modo sereno e positivo. Un altro dubbio comune riguarda il fatto che tale corso preparto possa essere consigliato solo a chi ha deciso di partorire in acqua. In realtà, tutte le future mamme possono frequentare questo tipo di corso, anche quelle che partoriranno in modo “tradizionale” (a patto che la gravidanza non presenti particolari complicazioni). Certamente, chi ha già optato per il parto in acqua è più stimolato a iscriversi: esistono infatti corsi progettati in modo specifico per chi partorirà in acqua, che hanno lo scopo di supportare la futura mamma a prendere sempre più confidenza con questo elemento.

Le lezioni dei corsi preparto in acqua sono tenute da un insegnante di nuoto o di acquagym e da un’ostetrica e propongono una serie di esercizi mirati, che hanno l’obiettivo di andare a stimolare proprio i distretti muscolari maggiormente colpiti dai cambiamenti fisici della gravidanza. Accanto a questi esercizi, vengono presentate anche attività legate al rilassamento e al controllo della respirazione, in grado di favorire nella donna una maggiore di presa di coscienza del proprio fisico.

È un fatto noto che l’ambiente acquatico riduca il peso di un corpo a circa un sesto rispetto a quello a terra. Per questo, l’esercizio in acqua è meno faticoso per le donne in gravidanza: i movimenti necessitano di minore sforzo, senza caricare di lavoro le articolazioni, ma con identici benefici a livello muscolare rispetto all’esercizio a terra. Inoltre, la compressione graduata dell’acqua sulle gambe è una preziosa alleata per sconfiggere i gonfiori, con un effetto linfodrenante che genera benessere. Infine,  sempre grazie all’alleggerimento del peso corporeo nell’acqua, in questo elemento vengono alleviati i dolori alla schiena e nella zona lombo sacrale, che subiscono le conseguenze della progressiva crescita del peso del bambino.

Sei interessata a un corso preparto in acqua a Milano? Consulta Ok Corso Preparto per trovare il corso più adatto alle tue necessità.

 

A cura di: Ufficio Stampa Ok Corso Preparto

 
     
 

 torna alla sezione Gravidanza e maternità

 

Cellule Staminali

Sorgente

Area Veterinaria

Cerca Libri

Star bene con la Musica

Seguici su...

Seguici su Facebook

Contatore accessi

Numero di accessi al sito:
9081601