Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere la newsletter di Farmalem

Login utente

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.
Home

Carenza di Vitamine, Sali Minerali e altri Micronutrienti dopo i 50 anni.

     
 

Uno studio condotto dalla dottoressa Pamela Schreiner  sulla base dei dati del Multi-Ethnic Study of Atherosclerosis e pubblicato sul  Journal of the American Dietetic Association  riferisce che negli USA  più della metà delle persone di oltre di 50 anni presenta carenze di vitamine, sali minerali ed altri micronutrienti.

La ricercatrice ha utilizzato i dati registrati  in diari alimentari compilati da oltre 6.200 persone (2.938 uomini e 3.299 donne) appartenenti a 4 diverse etnie (caucasici, afroamericani, ispanici e cinesi) per risalire alla composizione della dieta e all'apporto nutrizionale di ognuno di essi. Tra i dati erano considerati anche le quantità di integratori assunti. In questo modo si è  potuto calcolare per ogni micronutriente e per ogni persona se veniva assunta  la quantità giornaliera raccomandata  anche in relazione all'uso o meno di supplementi.

I risultati di questa analisi in persone di età superiore ai 50 anni negli USA in sintesi sono i seguenti:

-  più della metà delle persone assume integratori, tra i quali soprattutto calcio e vitamina C;
-  più della metà di essi presenta carenza di uno o più micronutrienti: vitamine e/o sali minerali, tra questi ultimi più spesso carenza di potassio;
- queste carenze, sebbene in misura minore, si verificano anche in una parte delle persone che assumono integratori.

All'opposto, oltre a casi di carenze specifiche, vi sono persone che assumono quantità eccessive di integratori con possibili effetti negativi per la salute. Per la precisione, i dati raccolti mostrano che esiste un eccesso di:

- calcio nel 15% delle persone considerate nello studio;
- vitamina C nel 7% dei casi;
- magnesio nel 35%.

In conclusione possiamo affermare che, almeno negli USA, dopo i 50 anni di età:

-  in oltre il 50% delle persone si ha  insufficiente assunzione di vitamine, sali minerali, oligoelementi e  micronutrienti in genere;
-  tra le cause di ciò vanno considerate una cattiva o insufficiente alimentazione e bassi livelli di micronutriente nei cibi;
-  una corretta integrazione pone rimedio a questi casi di insufficiente assunzione;
- spesso però l'integrazione viene fatta in modo inadeguato  sia in difetto sia in eccesso, in entrambi i casi con possibili effetti deleteri sulla salute.

Sulla base di questi risultati, il mio consiglio e che dopo i 50 anni è opportuno utilizzare INTEGRATORI ALIMENTARI NATURALI ma solo sulla base di una corretta valutazione medica delle specifiche esigenze e necessità di ognuno per evitare danni alla salute (qui l'abstract dello studio). 

Dr. Raffaele Chianese

 

 
   Share/Bookmark  
 

torna a Integratori Alimentari Naturali

 

Cellule Staminali

Sorgente

Area Veterinaria

Cerca Libri

Star bene con la Musica

Seguici su...

Seguici su Facebook

Contatore accessi

Numero di accessi al sito:
9081605